Filtra Per:

OK

Alessia Camera

Growth marketing manager, mentor e consulente di marketing per startup e progetti innovativi, vive e lavora a Londra. Professionista con anni di esperienza nel marketing digitale, ha lavorato con startup, agenzie, multinazionali (Sony PlayStation Europe) ed è stata consulente con l’Open Data Institute di Tim Berners-Lee per i programmi di startup e open innovation. Speaker per eventi e workshop di growth hacking e startup, collabora con l’Università di Bologna, la IULM, lo IUSVE, l’H-Farm e la Virgin Startup.

BIBLIOGRAFIA

alessia camera hoepli

STARTUP MARKETING

Strategie di growth hacking per sviluppare il vostro business

In un mondo in cui la competizione per ottenere l’attenzione degli utenti è in costante aumento, il marketing in una startup è l’elemento che fa la differenza. Il growth hacking e il marketing non sono due facce della stessa medaglia, ma due approcci complementari al raggiungimento di un obiettivo comune, in un’organizzazione dalla natura incerta dove il primo scopo è quello della crescita. Il growth hacking non consiste nel mettere assieme una serie di trucchi e segreti per acquisire utenti ma si basa su una metodologia che combina creatività, analisi, strategia e pianificazione nelle diverse fasi di sviluppo dell’idea. Ecco perché tutti ne parlano, senza riuscire veramente a capire di cosa si tratta. Startup Marketing è una guida completa per comprendere, definire e applicare le strategie di marketing per un progetto o un prodotto digitale, focalizzandosi in modo semplice, pratico e completo sui modelli, le attività e le best practice utili per sviluppare il proprio business.

VIRAL MARKETING

Oltre il passaparola: rendere memorabili brand e startup

Il digitale ci ha permesso di cogliere opportunità uniche per sviluppare idee di marketing. La facilità con cui alcune idee arrivano sulla bocca di tutti ci può spingere a credere si tratti di una strategia semplice da sviluppare, tanto che sono in molti a essere convinti che possano bastare un video e un pizzico di social media per scatenare una valanga chiamata virale. Tutto questo, però, non consiste nell’applicazione di formule, trucchi o segreti e non arriva dalla spesa di ingenti budget in comunicazione e marketing. O forse sì, ma non basta. Il virale nasce dalla conoscenza profonda del proprio brand e del mercato. Può essere progettato con l’analisi del comportamento online e l’applicazione di metriche e processi, tutti elementi alla base dei prodotti digitali. Ma resta un’eventuale conseguenza di un progetto ben più ampio, come una ciliegina perfetta su una torta curata nei dettagli. In questo libro non troverete delle risposte certe su come sbloccare il virale, ma un insieme di strategie e casi studio che rispondono all’ambizioso obiettivo di fare chiarezza sul significato di marketing virale in un mondo che cambia alla velocità della luce.