Nel mare magnum dei social media per una piccola realtà di paese spesso è davvero difficile emergere. I grandi brand, con molte più possibilità del “negozietto”, nella maggior parte dei casi fanno incetta di engagement e spazi pubblicitari a pagamento, che si parli di social, giornali, radio o addirittura… di televisione.

Per un’attività locale – che magari si trova in una piccola città e che vorrebbe espandersi, evolversi, crescere – avere una strategia per finalizzare questa impresa è fondamentale.

Cari imprenditori di una realtà local, questo articolo è per voi!

Aver aperto un profilo Instagram o una pagina Facebook e averli lasciati lì senza aggiornamenti non significa avere una presenza social.

Fare social media marketing significa rendere i propri social delle vere risorse di business. Bisogna sempre ricordarsi che con una manciata di like o di follower non si pagano le bollette!

Come emergere dunque sui social? Seguendo pochi, semplici consigli e avendo nella manica qualche tip!

Alert: in questo caso si parla di piccole accortezze che i proprietari stessi delle attività possono tenere da soli, ma avvalersi di un professionista che possa guidare attraverso una strategia collaudata è sempre (o quasi) la strada giusta!

Innanzitutto, è necessario abbandonare il proprio profilo Facebook personale per fare social media marketing. Ahimè sono ancora molti gli imprenditori che lo utilizzano.

Aggiornate i social

Orari di apertura e chiusura dell’attività, numero di telefono, mail e WhatsApp, indirizzo fisico del negozio, tutto deve essere curato e sempre disponibile sui presidi social. Cambio di orario in estate? Ordini su WhatsApp o al telefono? Cambio di location? Nuovo sito online? In tutti questi casi è necessario comunicare con le persone che ci seguono!

Sembreranno cose banali, ma quante volte è successo che i clienti vi abbiano detto di aver avuto difficoltà a trovare il numero di telefono sui social? Questa cosa non dovrebbe mai accadere! Il tempo e l’attenzione delle persone sono ridotti al minimo: se non ci facciamo trovare pronti, possiamo perdere un potenziale cliente in una manciata di secondi.

E questo non lo volete, giusto?

Oggigiorno i social sono a tutti gli effetti dei motori di ricerca simili a Google; sempre più persone vanno lì per cercare le informazioni che servono. A questo proposito su Facebook e Instagram negli ultimi mesi c’è un grande fermento: ormai il tasto “cerca” ha acquisito quella centralità che fino a poco tempo fa non aveva. Su Instagram, in particolare, è raccomandato avere sempre nel proprio nome utente un termine chiave che aiuti a essere trovati. Perché non sfruttarlo?

Curate la community

Rispondere ai commenti, alle richieste di informazioni, ai messaggi diretti e a quelli di WhatsApp è sintomo di cura nei confronti delle persone che ci stanno dando la loro fiducia.

Diciamolo pure, i social sono fatti di persone, per le persone: non dobbiamo mai dimenticarcene sia da utenti sia da brand.

Metteteci la faccia

Ebbene sì, il fatto che l’imprenditore si mostri alla community in storie, post, reel accresce di molto la fiducia che la community ha nei confronti del brand! Da utenti, del resto, non preferite parlare con chi spiega con tutta la sua passione cosa si nasconde dietro i prodotti che propone?

Usate le storie

Sono lo strumento più diretto possibile che gli imprenditori local (ma anche non local) hanno a disposizione per rimanere costantemente in contatto con il proprio pubblico: centrale avvalersene ed utilizzarle!

Il vantaggio cruciale è che, per la loro breve durata (24 ore), sono uno strumento molto semplice che si può utilizzare in maniera più diretta per farsi conoscere! Avete già notato quanti brand oggi utilizzano durante tutta la giornata le storie? Dall’abbigliamento al make-up, dalla tecnologia all’arte, tutti vogliono essere presenti nelle storie!

Leggi anche: Online e offline: non c’è l’uno senza l’altro

La cosa ancora più bella è che servono a rendere l’attività sempre presente nella mente delle persone! Senza esagerare!

Cavalcate l’onda dei reel

Spopolano in queste ultime settimane perché Instagram sta dando loro una grande importanza! Come tutte le nuove funzionalità rilasciate in casa Meta, di solito nei primissimi giorni vengono molto spinte per stimolarne l’utilizzo.

I reel sono vostri alleati, fatene buon uso! Possono portare una “popolarità” in termini di engagement e riconoscibilità del marchio davvero importante.

Non è necessario fare balletti o per forza video, basta semplicemente usare la fantasia perché questo potentissimo strumento veicoli qualcosa di nuovo (nuovi prodotti, nuova tecnologia, nuovo membro del vostro staff).

Non dimenticate le live

Le live di Facebook sono uno strumento che può davvero fare la differenza! Badate bene, non sto dicendo di proporvi ogni mezz’ora, perché si perderebbe lo spirito dello strumento stesso. C’è qualcosa di davvero interessante di cui parlare alla community? Se è appena arrivata la nuova collezione invernale o la nuova fornitura di borse fatte a mano, perché non mostrarla in una live appositamente studiata e organizzata?

Potrebbe essere lo strumento giusto per intercettare nuovo pubblico!

Curate Google My Business

Su GMB si possono inserire tutte, ma proprio tutte, le informazioni che riguardano l’attività: dove si trova, chi la gestisce, l’indirizzo e-mail, il numero di telefono. Potete usarlo anche per prendere gli appuntamenti, collegandolo addirittura a un sito fatto in maniera completamente gratuita con Google stesso!

Fate rete

Fare rete con altre imprese è davvero fondamentale. Basti pensare che la forza di un territorio, specie se piccolo, sono soprattutto le piccole attività locali. Partecipare a eventi, fare networking, avere dei “buoni rapporti di vicinato” con altre attività commerciali è fondamentale per emergere e per realizzare dal vivo la propria community.

Last but not least: adv e social media management

Siamo arrivati alla fine di questo treno di informazioni raccolte appositamente per gli imprenditori local che non possono ancora avvalersi dell’aiuto di un professionista. Chi vuole avvalersene deve tenere a mente questo: Facebook e Instagram, così come gli altri social, senza l’adv non possono portare (quasi mai) i risultati sperati. Anche realizzando il miglior contenuto o la migliore strategia, è necessario investire in attività di advertising!

Questo che cosa significa? Significa che il social media manager può davvero essere il vostro più importante alleato! La realizzazione di una strategia corretta e su misura (con un piano editoriale, la realizzazione di post sponsorizzati per raggiungere il giusto target, il monitoraggio dei risultati, il miglioramento costante) può fare la differenza. Investire oggi aiuta a ottenere risultati duraturi nel tempo, domani!

Biografia

Zaira Coccurello – Social Media Manager – Digital Strategist – Media Buyer certificata da Facebook. Lavoro nella comunicazione dal 2016, prima come addetto stampa e portavoce, poi come social media manager. Ora sono freelance. Sono specializzata in local business e i miei clienti sono perlopiù attività locali e liberi professionisti.

Consigli di lettura


PROFESSIONE SOCIAL MEDIA MANAGER
Strategie, tattiche e strumenti per i professionisti del social media marketing

di VERONICA GENTILI

Condividi: